Translate

domenica 16 settembre 2012

E ora “Compagni di viaggio” è sul guest book della malga Pieralongia. (Più qualche altra nota e foto su due splendidi giorni in Val Gardena)


Se non ricordate la malga Pieralongia, andatevela a rivedere qualche post fa. Io la ricordavo bene e, dopo un'assenza di 15 anni, mi è capitato di tornarci per ben due volte in un mese. Casi della vita. La prima volta la trovate documentata su questo blog dove è diventata oggetto di uno dei post più cliccati. La seconda è stata ieri, quando alla partenza dell'escursione nell'ambito di un press tour in Val Gardena ho scoperto che avremmo fatto tappa nella famosa (per me) malga. Detto fatto. Dopo un ampio e bellissimo giro dell'alpe Mastlè, accompagnati dalla guida naturalistica Diego Deiana, e dopo una sosta per il pranzo alla malga Troier, siamo giunti alla Pieralongia per il... dessert. Il signor Hofer era sceso a valle per sbrigare alcuni affari e siamo stati accolti dal figlio, campione di fondo, e dalla signora. Sorpresa: come potete vedere nella foto, sulla copertina del guest book dell'alpeggio campeggia una stampata del post di questo blog.

Il press tour è stato accompagnato da condizioni meteo a dir poco magnifiche: aria tersa, temperature fresche, assenza di vento. Ieri, come detto, abbiamo percorso un anello alle pendici delle Odle, nell'altopiano del Seceda. Oggi altro magnifico e facile itinerario sui pendii dell'alpe Rasciesa di fuori. Qui sotto, qualche foto di questa due giorni da cui scaturiranno servizi che, come al solito, segnalerò qui a suo tempo.
Faccio solo un cenno a Diego perchè se lo merita. In inverno fa il pittore, specializzato soprattutto nella decorazione delle sculture in legno, e in questa veste fa parte del prestigioso gruppo di artisti di Unika. In estate, con circa 70 escursioni a stagione, accompagna i turisti alla scoperta delle bellezze naturalistiche delle dolomiti. Diego è specializzato in botanica e erboristeria e porta con sè un campionario ambulante di fiori ed erbe da confrontare con quelli che raccoglie sul momento.
È addirittura capace di prepararvi una tisana “sul campo”, mentre la passeggiata prosegue.
Deiana è disponibile anche in inverno, per itinerari sciistici e gite con le ciaspole. Da provare.

Ora scrivo questo post dalla Val Sarentino. Mai sentita nominare? È per questo che sono qui. News a breve.

Sull'alpe Mastlè, verso le Odle

Crocifisso sull'alpe Mastlé

La Grande Fermeda si specchia nel Lech Sant

Oskar Runggaldier conduce con il fratello la malga Lech Sant, famosa per la produzione di formaggio

È il momento della tisana preparata da Diego (a sinistra)
Suonatori prima della festa al Rasciesa, sullo sfondo Sassolungo e Sassopiatto

Salendo alla croce del Rasciesa (nella foto successiva)



Diego Deiana mostra l'itinerario verso Rasciesa di dentro, malga Brogles e rifugio Genova. Magnifiche le Odle anche nella foto successiva


Ancora la guida naturalistica durante una spiegazione dei diversi tipi di conifere della zona

Nessun commento:

Posta un commento