Translate

martedì 31 luglio 2012

Ancora Alta Badia: un'occasione per conoscere anche il portale Latitudes Life

Un mio articolo sull'Alta Badia è stato pubblicato in questi giorni dal portale/rivista on line Latitudes Life. Nel reportage, illustro brevemente le caratteristiche della località e, dopo aver citato il servizio di bike sharing che già conoscete, mi soffermo sull'iniziativa che gli chef stellati della valle promuovono per il prossimo 9 agosto. Quale? Leggetela su Latitudes Life, un portale di viaggi di altissima qualità che ha il suo punto di forza in una rivista on line sfogliabile davvero da non perdere.

A Fiery, tra i boschi della val d'Ayas, c'è un bar che insegna cosa è l'accoglienza. Forse perchè qui era di casa Piergiorgio Frassati...



Dopo Macugnaga, sono tornato in un'altra località alpina da cui mancavo da tempo: Champoluc, capoluogo del comune di Ayas nell'omonima vallata valdostana. L'occasione? Una gita, molto bella, al Pian di Verra Superiore (nella foto, il pianoro inferiore). Seppure solo di passaggio, ho potuto notare che Champoluc ha fatto molto per rendersi accogliente ai turisti e agli escursionisti. Su tutto spicca il bellissimo prato aperto a tutti, dotato di giochi per bambini ma, soprattutto, dotato di spazi ampi in cui rilassarsi, prendere il sole o fare una partitella a calcio. Ma la vera chicca che voglio segnalarvi è un altra.

mercoledì 18 luglio 2012

Walter Bonatti protagonista di una bella serata a Macugnaga (dove vi consiglio un piccolo albergo). E a fine mese a Courmayeur è “Bonatti day”

Da sinistra: Roberto Mantovani, l'autore di questo blog e Luigi Zanzi

Quasi due ore di colloquio, la bella sala della Kongresshaus di Macugnaga al completo, clima attento, pubblico e organizzatori soddisfatti. È stata davvero una bella serata, quella di sabato nella località della Valle Anzasca dove uno dei momenti conclusivi di Letteraltura è stato dedicato, come avevo annunciato, al ricordo di Walter Bonatti. Con Luigi Zanzi e Roberto Mantovani a dettare il clima del dialogo, in un intreccio di testimonianze, aneddoti e approfondimenti sull'uomo Bonatti, prima che sull'alpinista e sull'esploratore; clima in cui mi sono agevolmente inserito, nel ruolo di moderatore e conduttore della serata, portando anche il mio piccolo contributo di testimonianza personale.

lunedì 16 luglio 2012

Puy du Fou. Non sapete cos'è? È ora di colmare la lacuna. Leggete qui. E vi verrà voglia di andarci...




Difficile definirlo. È un parco a tema in cui ci si diverte ma il divertimento non è il suo tema. È nato dal nulla grazie all'intuizione e alla tenacia di (un allora giovane, 1977) Philippe de Villiers che, volendo ridare visibilità e dignità alla storia della Vandea francese, ha saputo creare prima la Cinéscénie, oggi diventato lo spettacolo notturno più grande del mondo, e poi il Grand Parc coinvolgendo nella sua avventura migliaia di persone.
Quando ho presentato ad Avvenire la proposta di un servizio sul Puy du Fou sapevo che avrei avuto bisogno di un po' di tempo. Per spiegare cos'era e cos'è. Per dimostrare che è un luogo straordinario. Per far sorgere la domanda: ma perchè in Italia non lo conosciamo?
Ho avuto il tempo necessario e i colleghi della redazione ci hanno creduto. Sopratutto quando ho spiegato loro che la grande forza culturale di questa straordinaria impresa nasceva da una cultura che non ha rinnegato le radici cristiane e da un'impressionante coinvolgimento di volontariato di qualità umana straordinaria. Qui trovate la pagina che ieri, domenica, Avvenire ha dedicato al mio reportage.

venerdì 13 luglio 2012

La scomparsa di Gianfranco Bini. Un grande fotografo e la sua eredita'artistica e culturale

Fedele a un genere che a volte faceva storcere il naso a molti "esperti" con o senza virgolette, Gianfranco Bini è stato un grande della fotografia e, quindi, dell'arte. È morto mercoledì scorso a Biella, il suo cuore ha ceduto durante un intervento chirurgico. Con oltre 70 volumi dedicati in gran parte alla cultura alpina ha dato vita a un patrimonio che unisce i contenuti dell'etnografia a quelli dell'alpinismo, quelli della cultura popolare e quelli della civiltà delle terre alte. I più noti: Lassù gli ultimi, Fame d'erba, Annapurna, Un solco nell'anima, La Passione di Sordevolo.

martedì 10 luglio 2012

Miglior ristorante e migliore trattoria in Valle d'Aosta: votate

Rilancio volentieri un'iniziativa del collega Fabrizio Favre che sul suo blog Impresa Vda promuove una votazione per il miglior ristorante e la miglior trattoria tra un gruppo di selezionati esercizi in Valle d'Aosta. Se siete abituali frequentatori della Vallée o se tra i locali proposti c'è il vostro preferito, votatelo. Trovate qui il link all'iniziativa.

martedì 3 luglio 2012

Anteprima sul bike sharing in quota in Alta Badia. Tutte le info su Repubblica.it



Rieccomi all'hotel Col Alto di Corvara, di ritorno dall'Austria, dove ho trascorso due giorni con un gruppo di giornalisti internazionali invitati dalla Convenzione delle Alpi per l'iniziativa SuperAlp 2012 (ne parleremo prossimamente). Una breve sosta per recuperare del materiale e, attraverso il wifi dell'hotel, per aggiornare questo post, visto che Repubblica.it proprio poco fa ha pubblicato il mio servizio sul bike sharing in quota qui in Alta Badia.Vi invito a leggerlo!