Translate

domenica 26 agosto 2012

Di ritorno dal Meeting di Rimini: qualche copertina del Quotidiano Meeting, qualche storia da conoscere e qualche spunto da leggere e conservare

Blog “fermo” e senza nuovi post per un'intera settimana. Motivo: sono stato al Meeting di Rimini dove, da sabato a sabato, ho lavorato come volontario al Quotidiano Meeting, il giornale ufficiale della manifestazione, distribuito gratuitamente in decine di migliaia di copie ogni giorno tra “il popolo del Meeting”. Una bellissima esperienza — ripetuta a distanza di molti anni dalla volta precedente — che ha permesso di vedere la manifestazione riminese da un punto di osservazione privilegiato, anche se gli orari di lavoro di dodici ore non mi hanno consentito di vedere praticamente nulla dal vivo. Sorte, quest' ultima, comune a moltissimi tra le migliaia di volontari...
Il lavoro al desk del giornale mi ha fatto incontrare vecchi amici giornalisti e giovani alle prime (o alle seconde...) armi. Abbiamo fatto un bel prodotto (potete vederlo qui), ci siamo divertiti e soprattutto siamo stati al servizio di una grande opera. Il tema del Meeting era “La natura dell'uomo è il rapporto con l'infinito” e siccome è impossibile sintetizzare la densità umana di una settimana di eventi e di incontri, butto lì solo qualche sommario spunto.

venerdì 17 agosto 2012

Arrivano gli hotel Ikea? Bene. Dovrebbe crescere l'offerta di ricettività con rapporto prezzo/qualità chiaro e affidabile. Staremo a vedere

Interessante servizio su La Stampa di oggi. Se davvero, come segnala il quotidiano torinese, il colosso svedese Ikea si appresta a invadere l'Europa con 100 hotel ispirati alla sua filosofia low cost (ma senza mobili Ikea, parrebbe...), allora saremmo di fronte all'ennesima prova che, anche e soprattutto nella ricettività turistica, le economie di scala, il marketing e la standardizzazione dei prodotti diventano sempre più decisivi.
Facile immaginare che gli hotel Ikea si inserirebbero nel filone — che io apprezzo molto — degli alberghi in cui il rapporto prezzo-qualità e le "features" offerte dalla camera sarebbero a prova di bomba e cioè a prova di consumatore.

venerdì 10 agosto 2012

Malga Pieralongia in val Gardena, dove la cultura dell'accoglienza è una realtà semplice e sorprendente. Saliteci per credere


Ci sono tornato, quasi per caso, dopo una quindicina d'anni. Era ed è il luogo che ho più volte citato in convegni e seminari come esempio di cultura dell'accoglienza anche se non ne avevo mai trattenuto il nome. Ricordavo però benissimo quando ci ero arrivato la prima e unica volta: durante una passeggiata sotto le Odle, in val Gardena, con mia moglie Daniela e i bambini allora molto piccoli.
Il luogo bellissimo ed esemplare si chiama malga Pieralongia. Nella foto, vedete il proprietario e conduttore, Ludwig Hofer, con la sua signora.